Marzo 2024

SAFŒNO™ SPK 05: DA HTS IL LIEVITO CHE SEMPLIFICA LA PRESA DI SPUMA

Tre anni di sperimentazioni nella regione dello Champagne in collaborazione con l’Università de Reims e l’IFV, l’Istituto Francese della Vite e del Vino, hanno condotto alla selezione di un nuovo ceppo di lievito per la fermentazione e la presa di spuma degli spumanti

SAFŒNO™ SPK 05: DA HTS IL LIEVITO CHE SEMPLIFICA LA PRESA DI SPUMA

Nella produzione dei vini spumanti il successo della presa di spuma dipende in gran parte dalla preparazione e il controllo del pied de cuve. Questa delicata fase del processo di preparazione dell’inoculo, che tradizionalmente consiste nell’acclimatazione e la moltiplicazione dei lieviti, tiene occupati enologi e operatori di cantina per un periodo che va da tre a cinque giorni, con numerose lavorazioni e controlli. Durante questo periodo il lievito si adatta alle condizioni limitanti che incontrerà nel vino da rifermentare in bottiglia o in autoclave e si moltiplica fino a raggiungere una popolazione adeguata e in condizioni fisiologiche adatte a condurre la presa di spuma.

Un lungo protocollo di preparazione del piede de cuve  tuttavia richiede molte ore di lavoro, continui controlli, impiego di spazi e consumo di energia. È per questo motivo che nel corso degli anni molti produttori hanno espresso la necessità di soluzioni più semplici e metodi di preparazione più veloci e sicuri per i loro pied de cuve.

Tre anni di sperimentazioni nella regione della  Champagne in collaborazione con l’Università de Reims e l’IFV, l’Istituto Francese della Vite e del Vino, hanno condotto alla selezione di un nuovo ceppo di lievito per la fermentazione e la presa di spuma degli spumanti. Grazie alle caratteristiche di SafŒno™ SPK 05, oggi è possibile ottenere un pied de cuve che assicura elevati standard qualitativi e la medesima sicurezza fermentativa di un protocollo tradizionale in sole 36 ore.

Scarica e leggi l’articolo completo sul numero di marzo di YOUandHTS, la newsletter della divisione R&D di HTS:  LINK