Enologia
Stabilità microbiologica dei vini e chitosani, lo stato dell’arte

Enologia

Stabilità microbiologica dei vini e chitosani, lo stato dell’arte

Di Raffaele Guzzon Marzo 2021

Il tema del controllo microbiologico è di stretta attualità. Nelle cantine così come negli istituti di ricerca sono molti gli sforzi per individuare soluzioni efficaci, salutari e sostenibili, in vini con pH sempre più elevati e livelli di solforosa sempre più bassi. I chitosani rappresentano una delle soluzioni più percorribili. Ne abbiamo parlato con Roberto Larcher, Stefano Amerighi e Federico Radi

Leggi l'articolo

Articolo non disponibile online Acquista o abbonati

Enologia

Lieviti che flocculano al momento giusto

Di rubrica DUE PASSI NELLA SCIENZA Marzo 2021

Lo studio dei microbiologi dell’Australian Grape and Wine Research Institute ha permesso, applicando due differenti metodi di screening, di identificare due ceppi di Saccharomyces cerevisiae (AWRI 1688 e AWRI 1759) con elevata capacità di sedimentazione al termine della fermentazione alcolica.
Articolo originale: Varela, C., Bartel, C., Nandorfy, D.E. et al. Identification of flocculant wine yeast strains with improved filtration-related phenotypes through application of high-throughput sedimentation rate assays. Sci Rep 10, 2738 (2020)

Leggi l'articolo
Odore di fumo

Enologia

Odore di fumo

Di Elisa Martelli Marzo 2021

L’esposizione dei vigneti e dei grappoli al fumo degli incendi può portare a quello che si definisce Smoke taint, dovuto all’assorbimento da parte delle uve di alcuni composti volatili della combustione. Pur essendo un fenomeno noto già dal 2007, è nell’ultimo decennio – a causa del cambiamento climatico in atto – che lo smoke taint è diventato un problema ricorrente, soprattutto in Australia e negli Stati Uniti Occidentali (California, Washington, Oregon)

Leggi l'articolo